fbpx

Puglia

Si è svolta a Roma, lo scorso 6 dicembre, una serie di incontri tra la delegazione cinese della Provincia di Jiangxi, guidata dal Vice Governatore Zhao Liping, ed una delegazione di operatori economici italiani, guidata dal deputato Antonio Tasso, vice presidente del Gruppo Misto (Maie) Camera. Gli incontri sono stati organizzati dal Senatore della Repubblica di Cina, Zhu Yuhua, e dal vice presidente della camera di commercio dello Jiangxi, Riccardo Di Matteo. Tra i numerosi partecipanti di parte cinese anche il direttore del Commercio, Zhu YuanFa, ed il direttore del dipartimento industria e tecnologie informatiche, Yang Guiping, mentre nella delegazione italiana erano presenti il dott. Antonio Palummo, general manager della Ganimede Group, ed il dott. Dario Grandoni, presidente della fondazione internazionale “Padre Matteo Ricci”. 

I colloqui erano incentrati sulle possibilità di investimento cinese sui territori rappresentati dai partecipanti, in particolare le provincie pugliesi di Foggia e della BAT, della regione Campania e delle Marche. Il vice governatore Zhao Liping – che è anche segretario generale del Comitato Provinciale – ha tracciato una panoramica socio economica della provincia centro–meridionale di Jiangxi, 166.900 km², sulle rive dello Yangtze, che conta 46 milioni di abitanti e ha un tasso di crescita del Pil di oltre l’8%, piazzandosi al 16° posto nel Paese. Famosa per la porcellana, Jingdezhen è un centro di produzione da oltre 1000 anni. Quindi Zhao Liping ha auspicato che si possano quanto prima stringere rapporti commerciali e culturali tra i territori italiani rappresentati e Jiangxi sull’onda anche del memorandum governativo “La via della Seta”. 

  L’On. Antonio Tasso ha ricordato come dai tempi di Marco Polo e Padre Matteo Ricci i rapporti commerciali tra i due Paesi si sono costantemente sviluppati. “Quello che i nostri padri hanno avviato, noi dobbiamo consolidare affinché i nostri figli – tecnologicamente avanzati e con un’apertura mentale maggiore della nostra – possano strutturare ai massimi livelli” ha dichiarato Tasso nel suo intervento, continuando “La Provincia dello Jiangxi ed i territori che qui rappresentiamo hanno culture differenti, ma non contrapposte, anzi grazie alla ricchezza ed alla qualità di entrambe, esse possono essere complementari, l’una arricchisce l’altra. Con questo presupposto quello che potremo offrire sarà certamente all’altezza delle aspettative degli amici cinesi”.

Riccardo Di Matteo – tra l’altro Presidente della Sinergitaly e promotore del Premio Eccellenza italiana a Whashintgon– conclude: ”Ci sono i presupposti per sviluppare rapporti commerciali molto interessanti, a breve cominceremo a redigere un protocollo di intesa con i soggetti coinvolti in questa iniziativa, rafforzando il valore dell’amicizia e dell’accoglienza”. Prossimo step: incontri sui territori con gli stakeholders per la programmazione del memorandum, di una visita nello Jiangxi (aprile 2020) e di una possibile partecipazione al “China International Import Expo” (novembre 2020).  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE