fbpx

Gli incendi stanno devastando l’Australia

Ambiente & Territorio


Mentre continua l’emergenza incendi, con le fiamme arrivate alle porte di Sydney, l’Australia ha registrato un altro record storico della temperatura media: 41,9 gradi, la piu’ alta di sempre. Il caldo e forti venti hanno contribuito al propagarsi delle fiamme: in New South Wales – lo Stato più popoloso del Paese, con 7 milioni di abitanti – continua a essere in vigore lo stato d’emergenza, che conferisce ai Vigili del fuoco il potere di controllare le risorse pubbliche, imporre evacuazioni, chiudere strade e bloccare l’erogazione di servizi come l’elettricità. I pompieri dispiegati per affrontare l’emergenza in News South Wales sono circa 1.700 ma secondo le autorità non sono sufficienti per tenere sotto controllo e arginale nuovi possibili rischi, mentre in alcune aree le previsioni parlano di temperature che arriveranno fino a 45. Tre persone, infine, sono morte, tra cui due pompieri, e altre dieci sono rimaste ferite nelle ultime ore. 

Impotenza per gli incendi che stanno devastando l’est del paese. Le autorità: “Focolai ingovernabili. Bisognerà aspettare le piogge”. Almeno 6 vittime e centinaia di abitazioni in cenere. Il fronte del fuoco a una cinquantina di chilometri da Sydney

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE