fbpx

Quantum Habitat for Quantum Green Architecture”

Scienza&Tecnologia

Introduzione: Paolo Manzelli ( egocreanet2016@gmail.com) 

L’ obiettivo della strategia di Egocreanet Cluster sulla “Quantum Green Culture” è quello di favorire il cambiamento mentale da una visione “estetica e mercantile” del vivere a quella della “conoscenza quantica” che trova fondamento su quanto non vediamo macroscopicamente ma percepiamo e siamo in grado di conoscere per divenire informati da una comunicazione scientifica culturale innovativa come è la “Bioquantica delle scienze della Vita” .

Abbattimento a Scampia Napoli della struttura abitativa “la Vela “ 

Il Modello Bio-Quantico della “Scienza Quantica della Vita ” modifica radicalmente i criteri di oggettivita’ della realta’ cosi come sono stati appresi a seguito della concezione della “meccanica classica” , la quale separa arbitrariamente l’ osservatore dall’ osservato proprio in quanto considera l’ uomo come un sistema isolato dall’ ambiente. Tale “riduzionismo meccanico della scienza”, pertanto ammette che l’ uomo possa osservare passivamente la realta’ oggettiva dell’ ambiente basata sulla sua osservazione, misurazione e ripetitivita’, per decidere sulla verita’ o falsita’ dell’ osservato .

Viviamo ancora in una societa’ che ha dato valore all’ estetica macrosopica ( Chirurgia estetica) ritenendo oggettivo cio’ che vediamo es alterandone i profili cosi come per la alimentazione abbiamo incentivato il valore della forma del piatto composto da Sheff- Stellati , anziche’ alla qualita’ dei contenuti del cibo per la salute sia dell’ uomo che dell’ ambiente.

Il superamento di tale concezione della oggettivita’ della Percezione “meccanica” deterministica , che è stata fondata sulla sequenza lineare tra causa ed effetto , oggi non trova piu’ credibilita’ , dal momento che l’ ambiente e’ stato profondamente modificato dalle attivita umane , inquinanti acqua, aria, e suolo, e contribuendo a modificare il cambiamento climatico. Pertanto risulta evidente come non sia piu’ possibile non considerare valida la obsoleta concezione “meccanica” che evita sistematicamente di capire la reale “evoluzione circolare della vita tra uomo ed ambiente”.

COSA SIGNIFICA VEDERE CON LA MENTE

La Visione cerebrale si attua per tramite una reazione fotochimica nella retina similmente alla “fotosintesi clorofilliana” che rende le piante sensibili all’ ambiente .

Il cervello umano costruisce la percezione delle forme del mondo esterno con modalita’ di elaborazione quantica della informazione 

Queste conoscenze innovative hanno trovato applicazione nelle tecnologie degli “Ologrammi di Realta’ Virtuale” e della transizione della “Realta’ Aumentata” , basate su i programmi della “Intelligenza Artificiale della Roobotica” , le quali inducono un netto cambiamento economico e sociale e pertanto rendono necessaria una rinnovata concezione “Bio-quantica” dello sviluppo scientifico, culturale , artistico giornalistico e politico, orientata al fine di risolvere la crisi di futuro che oggi mobilita la coscienza delle giovani generazioni. 

“DISINFORMAZIONE E “FAKE NEWS” per INIBIRE FIDUCIA E RESPONSABILITA “

Infine, la permanenza di vecchie concezioni “Estetiche-Meccaniche”, prodotte dalla obsoleta oggettivita’ della percezione visiva , rende facilmente manipolabile la mente della gente da elaborati processi di marketing” che pur essendo “fake news” vanno ad impattare fortemente sul piano emotivo delle persone distorgendone ogni residua ragionevolezza consapevole e cosciente.

Thinking outs side the Box

Viviamo infatti in una “epoca di transizione” delle conoscenze caratterizzata dalla evidenza che risulta improbabile poter continuare a pensare sulla base di conoscenze obsolete, che persistono a produrre inquinamento ambientale e contribuire al cambiamento climatico, cosi che diviene necessario riconsiderare una profonda modificazione delle concezioni Socio-Economiche fondate su la crescita del “PIL” , che hanno permesso lo sviluppo illimitata del profitto di impresa ed alla continua espansione dei consumi , che assieme convergono nel il risultato di far crescere la indeterminatezza sul futuro.

22/23-Febb.2020, Scuola ABC – Firenze

In particolare in tale contesto , acquista importanza fondamentale lo sviluppo della “Quantum Green Architecture” finalizzata a rimodulare le forme innovative dell’ Habitat delle citta’ , in relazione al rinnovamento della informazione biologica orientata a migliorare il benessere e la salute dei cittadini .


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE