fbpx

M5S: torna Di Battista e lancia una nuova proposta

Politica

Il “Dibba” annuncia il suo rientro dopo una lunga assenza e propone un progetto che guarda oltre le elezioni. Obiettivo lo Stato sociale e multiculturale.

Alessandro Di Battista sta rientrando dal suo viaggio all’estero, una lunga vacanza sabbatica in Iran che aveva disorientato molti suoi fedelissimi tra i pentastellati, che lo accusavano di essersi assentato in un momento chiave per decidere il futuro del Movimento 5 Stelle, dopo le dimissioni di Luigi Di Maio.

Oggi in un post su Instagram rispondendo a un’attivista, il “Dibba” annuncia: “Torno presto, ho preso la strada di casa. Voglio dare una mano, dirò la mia senza chiedere poltrone”. Ottiene un boato di like dai follower, che però vogliono sapere qualcosa di più su cosa intende fare il loro leader di riferimento.

Allora Di Battista spiega, per come riporta l’Adnkronos: “Sto lavorando con un gruppo di persone valide a una proposta. Solo idee, progetti, proposte. Il nostro unico futuro – sottolinea- è la terza via”. Sul contenuto di questa proposta, però, Di Battista non si sbilancia, lasciando comunque intuire che si tratta di un’idea ampia, che guarda oltre il futuro immediato: “Non si può banalizzare tale concetto parlando esclusivamente della collocazione del Movimento alle elezioni. Le elezioni sono il mezzo non il fine”.

Certamente non sarà un progetto improvvisato, ma ben meditato e dall’impatto forte; lui lo chiarisce così: “Io, dopo due anni di approfondimenti vari, ho chiaro il percorso. Va rafforzato lo Stato sociale. La parola nazionalizzazione deve tornare ad essere una parola bella. Va costruito un multiculturalismo sempre più forte in politica estera. Vanno prese posizioni scomode anche se non convengono. Va costruita l’economia del servizio e non quella del possesso. Va fatta questa cazzo di legge sul conflitto di interessi. E occorre farla durissima. E’ il solo modo per debellare la corruzione del XXI secolo. Ovvero quella delle consulenza. Non delle mazzette”.

Chi lo conosce è pronto a scommettere che Di Battista è ora pronto a scendere in campo e a dare una spinta decisiva per rafforzare il Movimento. La strada sarà quella di riportarlo alle sue posizioni originarie, quelle che gli avevano reso possibile l’enorme successo che ora, stando ai sondaggi, sembra declinare e precipitare. Il personaggio è atipico e originale, proprio quello che ci vuole per sottolineare la diversità radicale del Movimento rispetto alle altre forze politiche; non a caso il “Dibba” è sempre rimasto fuori dalle esperienze di governo, per evitare di indebolire la sua figura e di confonderla tra le altre nello scenario politico. Di sicuro è lui il personaggio più adatto per interpretare questo ruolo identitario.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE