fbpx

Cinema. Venezia 77, Leone d’Oro a ‘Nomadland’

Eventi, Musica & Spettacoli

Il Leone d’oro della 77^ Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia e’ stato vinto dal film ‘Nomadland’ di Chloe Zhao, un road movie che parla dei nomadi d’America e segue il flusso della manodopera migratoria stagionale, con protagonista il premio Oscar Francis McDormand. Regista e attrice non sono potute essere presenti alla cerimonia a causa dell’emergenza Covid e hanno mandato percio’ un messaggio di ringraziamento in cui sono sedute dentro un furgone come quello della protagonista del film. “Ovviamente non siamo con voi a Venezia, siamo a Pasadena. Grazie per questo Leone d’oro. Grazie per averci permesso di essere in questo strano festival. Ci vediamo lungo la strada”, ha dichiarato Francis McDormand. 

 L’Italia incassa la Coppa Volpi andata a Pierfrancesco Favino per Padrenostro di Claudio Noce, film ispirato all’attentato subito dal padre del regista nel 1976. “Come diceva un regista, quando si gira un film e’ come se nascesse una stella e noi viviamo su quella stella per mesi, poi la lasciamo andare e la sua luce si propaga nello spazio e sugli schermi. Dedico questo premio ai milioni di schermi che si accenderanno, alla luce che si propaghera’, al brillare degli occhi nel buio”, ha detto Favino ritirando il premio.

Il Premio Orizzonti per la Migliore sceneggiatura va a Pietro Castellitto, figlio dell’attore Sergio, per il suo film d’esordio alla regia, ‘I predatori’. “La vita non ha un genere preciso. A volte fa ridere. A volte no. Quando scrissi il film, avevo 22 anni, e sapevo solo questo. ‘I predatori’ e’ un film di personaggi e a tutti loro dedico il premio”, ha detto. La sezione Orizzonti ha poi premiato come miglior film ‘Dashte Khamoush’ (The Wasteland) dell’iraniano Ahmad Bahrami.

“Ce l’abbiamo fatta. Qui si e’ fatta la storia. Dobbiamo brindare al coraggio di chi ci ha creduto dall’inizio alla fine e di voi che avete affollato le sale”. Lo ha detto una emozionata madrina della 77esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, Anna Foglietta. Quello di Venezia e’ il primo Festival a livello internazionale in epoca Covid-19.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE