fbpx

Mascherine a scuola: per il consiglio di stato la tutela della salute del minore e della salute pubblica sono sullo stesso piano

Senza categoria

ALBA – La tutela della salute del minore viene parificata a quella della salute pubblica. Storica pronuncia davanti al Consiglio Di Stato sul ricorso presentato dagli avvocati Linda Corrias (parte del team legale FRI) e Francesco Scifo sull’utilizzo prolungato della mascherina a scuola. La sentenza che ha rimandato al 2 dicembre la discussione sul merito ha stabilito alcuni importanti presupposti che non potrano essere ignorati dal TAR del Lazio:

– da oggi i decreti monocratici sono impugnabili e dovranno essere sempre motivati
– viene indicato come procedere per ottenere la prova della carenza di ossigenazione
–    viene parificata la tutela della salute del minore a quella della salute pubblica

Il richiamo alla Costituzione sottolinea che anche in una situazione di emergenza sanitaria, i valori costituzionali individuali tutelati non sono obliterati dall’esigenza di salute pubblica e di tutela della comunità scolastica, ma vanno contemperati gli interessi collettivi ed individuali.

La questione portata all’esame della giurisdizione non riguardava eventi patologici, bensì il caso di un  bambino sano nel quale si introduce l’idea dell’esigenza di monitorare costantemente gli effetti eventualmente nocivi dell’uso prolungato del DPI (mascherina) da parte dei minori in ambienti scolastici.

Viene indicato lo strumento, il saturimetro, per la verifica degli effetti nocivi.

L’indagine potrà dunque essere estesa ad ogni caso di uso di DPI da parte di minori fino a 12 anni in ogni scuola. 

I decreti cautelari in tema di diritti costituzionali lesi sono impugnabili e devono essere motivati anche in caso di rigetto.

Si può infine valutare l’estensione del saturimetro a tutti i casi di uso continuativo del DPI (lavoro, anziani etc.) non per rilevare la positività al Covid-19, bensì il possibile effetto dannoso dovuto all’uso continuato della mascherina.

Lo studio degli avvocati rimane a disposizione di tutti coloro che lottano per la legalità e la libertà.

FEDERAZIONE RINASCIMENTO ITALIA (FRI)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE