fbpx

La spettacolare scuffiata di American Magic alla America’s Cup 

Sport & Motori

Il vento ha continuato a mettere alla prova i velisti e l’imbattuto team britannico di Ineos ha avuto bisogno di due tentativi per battere Luna Rossa, mentre è stata meno fortunata American Magic che era nettamente in testa su Luna Rossa quando alla boa finale si è ribaltata 

© GILLES MARTIN-RAGET / AFP
– La scuffiata di American Magic durante l’America’s Cup

I capricci del clima di Auckland hanno aggiunto spettacolarità alle già straordinarie acrobazie delle imbarcazioni impegnate nella serie Challenger dell’America’s Cup. Una delle barche favorite, American Magic, si è capovolta quando era a un soffio della prima vittoria.

Il vento ha continuato a mettere alla prova i velisti e l’imbattuto team britannico di Ineos ha avuto bisogno di due tentativi per battere Luna Rossa, mentre è stata meno fortunata American Magic che era nettamente in testa su Luna Rossa quando alla boa finale ha scuffiato.

Nessuno a bordo si è fatto male, ma il costosissimo yacht è uscito gravemente danneggiato dalla spettacolare capriola e solo i dispositivi di galleggiamento hanno evitato che affondasse.

È uno degli effetti bizzarri dei venti su queste imbarcazioni avveniristiche, che con venti sostenuto volano letteralmente sul mare in equilibrio grazie alle strutture hi-tech, ma con venti leggeri – come successo sabato – faticano ad avanzare con la chiglia in acqua.

Ineos ha vinto tutte e quattro le regate, Luna Rossa ne ha vinte due e American Magic è finora senza vittorie nella serie per determinare quale degli yacht da 23 metri sfideranno il campione in carica del team neozelandese per la Coppa America.

Tag:AMERICAS CUP, REGATA ,LUNA ROSSA,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE