fbpx

Sgombrato l’Ospedale Oncologico di Bari, causa legionella in tubature

Cronaca

BARI – Dopo essere stata accertata la presenza del batterio della legionella nel reparto di oncologia interventistica dell’Istituto Oncologico Giovanni Paolo II di Bari, è stata disposta la sanificazione di tutti gli impianti idrici e l’evacuazione di tutti i reparti.

I pazienti ricoverati attualmente all’Ospedale Oncologico sono 65. Alcuni verranno dimessi, mentre gli altri verranno trasferiti in altre strutture ospedaliere della provincia. Rimane invariato il programma delle attività ambulatoriali fino alle ore 14 di oggi. Domani e domenica verranno eseguite le procedure di sanificazione e già da lunedì l’Ospedale potrà riprendere la normale attività.

Dopo il decesso di una paziente di 66 anni, lo scorso 7 marzo, sono stati avviati gli accertamenti sulla presenza di legionella. La donna era una paziente oncologica ricoverata nel reparto ed è risultata positiva sia alla legionella che al Covid. La famiglia ha presentato regolare denuncia. La Procura ha avviato un’indagine mentre i carabinieri dei NAS hanno acquisito la cartella clinica della donna.

redazione@corrierenazionale.net


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE