Gabriele Albertini e Guido Bertolaso rinunciano alla candidatura a sindaco

Politica

Di

Gabriele Albertini e Guido Bertolaso si sfilano, entrambi per motivi personali, dalla contesa per le comunali di Milano e Roma.

Albertini ha ringraziato tutti i suoi sponsor, ha dato la disponibilità per costituire una lista civica e presentarsi nelle vesti di vice-sindaco. Secondo alcune fonti ben informate lo stesso Albertini ha suggerito come candidato sindaco il nome di Fabio Minoli, direttore comunicazione e Affari istituzionali di Bayer Italia. Una candidatura che verrà discussa dai leader dei partiti di centrodestra insieme alle altre. Circolano i nomi dell’imprenditore Ruggiero, del docente della Bocconi Dallocchio, del rettore del Politecnico Ferruccio Resta e del centrista Maurizio Lupi.

Per quanto riguarda la corsa per il Campidoglio, con Bertolaso fuori gioco il ‘piano A’ resta sempre quello di un civico. Fdi ha proposto il nome dell’avvocato Michetti, ma ha altri assi nella manica da calare che provengono dal mondo del lavoro. Il vicepresidente di FI Tajani ritiene che si potrebbe andare su un personaggio politico: “Io penso a Gasparri che sarebbe uno straordinario candidato in campagna elettorale”.

Il nodo su Milano e su Roma potrebbe essere sciolto già in settimana quando dovrebbero vedersi i leader della coalizione per tentare di giungere a qualche conclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube