In Lombardia quarta dose vaccino a rilento, il 75% degli slot sono liberi

Attualità & Cronaca

Di

Preoccupa in particolare la scarsa immunizzazione degli over 60. L’appello della vicepresidente Moratti: “Non aspettate”.

di Fabio Florindi

© MARKUS SCHOLZ / DPA / AFP
– Vaccino Covid-19

 

AGI – Continua ad avanzare a rilento in Lombardia e nel resto d’Italia la campagna per la quarta dose di vaccino anti-covid. Le quarte dosi somministrate in Lombardia, fornite all’AGI dalla Regione, ad agosto sono state 72.964 (ieri 5.852), mentre in totale sono arrivate a 518.815.

La Lombardia è comunque la prima regione, seguita da Piemonte (372 mila) ed Emilia Romagna (313 mila), ma preoccupa la scarsa risposta della fascia over 60, per cui la quarta dose è fortemente consigliata. Nella fascia 60-69 anni, infatti, solo l’8,6% l’ha fatta, percentuale che sale al 14,2% per i 70-79enni, al 33,6% dagli 80 agli 89 e al 45,2% per gli ultra novantenni. Sul totale della popolazione lombarda vaccinabile, la quarta dose è stata somministrata al 5,4%, rispetto al 75,8% della terza, al 90% della seconda e al 91% della terza. Gli slot vaccinali liberi in Lombardia, dal 12 agosto fino alla fine mese, sono il 75%.

Nei giorni scorsi, la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, aveva fatto l’ennesimo appello: “In Lombardia c’è un’ampia disponibilità per la vaccinazione anticovid. Invito i fragili, le persone con più di 60 anni e chi non si è ancora vaccinato a non attendere ancora. Proteggiamoci con il vaccino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube