Ricordando gli illustri scrittori internazionali Aldo Capasso e Florette Morand

Arte, Cultura & SocietàLiguriaSenza categoria

Di

A completamento della rassegna inerente il Festival caARTEiv delle Arti 2022, pubblichiamo di seguito un contributo pervenutoci da Simona Bellone, nel quale si ricordano le figure dei coniugi Aldo Capasso e Florette Morand, nonché quella della compianta Silva Ragazzini Martelli.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Ricordando gli illustri scrittori internazionali Aldo Capasso e Florette Morand d’adozione Altarese

di Simona Bellone

Millesimo (SV). Nella sala consiliare del Comune di Millesimo (SV), domenica scorsa 18/9/22, durante il Festival caARTEiv delle Arti 2022, organizzato dalla presidente ed artista Simona Bellone, non è mancata la puntuale e preziosa presenza del ceramista Ettore Gambaretto di Albisola superiore (Savona), accompagnato dalla pittrice Cristina Stringhini (in arte Anna Peri) di Cremona, portavoce dell’artista Silvia Ragazzini Martelli di Sissa (Parma) (in arte Sirama), per il ricordo dei coniugi illustri scrittori internazionali, d’adozione Altarese, Aldo Capasso (Venezia 1909-Cairo Montenotte 1997) e Florette Morand (Guadalupa 1926-Genova 2019). 

Cristina Stringhini Ettore Gambaretto Simona Bellone

Ettore Gambaretto con lo scrittore e critico Marco Pennone di Savona, hanno fin dagli esordi accompagnato professionalmente il memorial “Aldo Capasso”, che la vedova Morand soleva organizzare in Val Bormida e riviera ligure, promuovendo in seguito la manifestazione intitolata “Un amore così grande” in ricordo di entrambi nella cittadina savonese dal 2019. 

Il programma caARTEiv in loro ricordo, ha così illustrato l’importanza della loro presenza umile e virtuosa ad Altare. Capasso si prodigò incessantemente per l’operato di numerosi artisti non solo in Alta Val Bormida ma in tutto il mondo. 

Ettore Gambaretto Simona Bellone

Aldo Capasso, dai natali veneziani, era oltre che fine poeta e scrittore, tenace ed operoso nella sua Altare (SV), anche un famoso critico internazionale, tra i fondatori del “Realismo Lirico”: ricevette anche la Nomination al Premio Nobel per la letteratura.

Sua moglie Morand, fu sempre sua devota musa ispiratrice e divulgatrice delle sue opere, avendolo conosciuto lei stessa in qualità di guadalupense poetessa approdata in Europa, e precisamente a Parigi per pubblicare le sue opere, ricevendo il premio dall’accademia francese. Raggiunse in seguito la Liguria, grazie alle recensioni di buona critica del suo futuro marito Capasso.  

Riposano entrambi nel cimitero di Altare (SV), e ci auspichiamo che il palazzo Capasso diventi un museo culturale a loro dedicato, accanto al già illustre Museo del Vetro.  

L’associazione culturale senza fine di lucro caARTEiv, tramite l’operato costante e prolifico dell’artista Simona Bellone, sua ideatrice, fondatrice e promotrice, si prefigge fin dalla fondazione del 2001, di conservare e promulgare arte storia religione e cultura valbormidese. 

Una tappa importante è stata raggiunta nel 2019 quando proprio l’artista Bellone Simona ha pubblicato “Grazie Aldo Capasso Merci Florette Morand” in omaggio delle loro carriere, volume ricco di fotografie e di notizie edite ed inedite.

Ha in contemporanea realizzato per loro tributo, il sito web www.condividendocultura.it prefissandosi l’organizzazione del Premio Internazionale della Cultura Italiana nel mondo, il quale vedrà i natali dal 2023 (rimandato per causa epidemia covid-19). 

Un doveroso e gradito cenno di nota è rivolto all’artista poliedrica Silva Ragazzini Martelli, denominata figlia artistica dei Capasso, (i quali non avevano eredi naturali), ed ha sempre onorato la figura artistica di Aldo Capasso organizzando il premio “Padus Amoenus” a Sissa in provincia di Parma, quale promotrice culturale anch’essa. 

I soci caARTEiv già intristiti della sua mancata presenza per gravi motivi di salute alla cerimonia del Festival artistico millesimese, si sono rammaricati nell’apprendere della sua dipartita prematura ieri sera 24/9/22 alle 23:00 in quel di Bolzano, a Lagundo, dove viveva con il suo compagno dai natali germanici, Arthur Gaber, dopo che rimase vedova del compianto fotografo Luciano Martelli nel 2020 sempre al suo fianco per il premio artistico che organizzava da 25 anni a Sissa. 

Nacque a Palasone di Sissa (oggi Sissa Trecasali), il 2/6/1954, e si diplomò all’Università di Parma dedicando tutta la vita all’arte, ricevendo numerosi premi con anche nel 1998 una medaglia d’argento dal Presidente della Repubblica, prodigandosi con lustro in poesie, racconti e pitture, approdando al catalogo Mondadori, e vantando varie mostre pittoriche all’estero.  

Designò come sua erede l’artista Cristina Stringhini per portare avanti il suo operato culturale a Sissa Trecasali, ove c’è anche il museo a cielo aperto con opere di artisti da tutto il mondo, organizzato da Gambaretto, precisamente a Palasone (Parma), inaugurato nel luglio scorso.  

Di seguito foto di Silvia Ragazzini Martelli con i coniugi Capasso ed altre. Vedere anche il sito web caarteiv www.condividendocultura.it 

Museo a cielo aperto a Palasone (Parma) :
Silvia Ragazzini Martelli – omaggio al Comune di Sissa.

Museo a cielo aperto a Palasone (Parma) :
Silvia Ragazzini Martelli – poesia la Trattoria dei ricordi

Museo a cielo aperto a Palasone (Parma) :
Silvia Ragazzini Martelli – paesaggio fiorito;

Silvia Ragazzini Martelli Mostra anni 2000

Ultima foto insieme a Palasone (Parma) 18/6/2022:
Ettore Gambaretto, Silvia Ragazzini Martelli, Maria Margherita Storci, (architetto ed assessore a Sissa), Marco Pennone

Museo a Cielo aperto a Celle ligure SV : opera “Volto di Cristo Crocifisso” di Silvia Ragazzini Martelli

Silvia Ragazzini Martelli Mostra anni 2000

Aldo Capasso e Silvia Ragazzini Martelli (circa 30 anni fa)

Silvia Ragazzini Martelli

Silvia Ragazzini Martelli e Florette Morand (circa 10 anni fa)

Aldo Capasso e Silvia Ragazzini Martelli (circa 30 anni fa)

Silvia Ragazzini Martelli e Florette Morand (circa 10 anni fa)

Il libro di Simona Bellone sui coniugi Aldo Capasso e Florette Morand

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube