Michelle Obama confessa: non ho sopportato Barak mentre crescevo le nostre figlie

Mondo

Di

L’ex first lady, 58 anni, ha ammesso che come coppia lei e Barack hanno avuto dei problemi perchè lei ha sacrificato la sua carriera: “Il matrimonio non è mai fifty- fifty, mai”.  E sulle figlie: “Le ragazzine sono come terroristi”

Michelle Obama (Joyce N. Boghosian/Official White House Photo)

 

L’ex first lady degli Stati Uniti, Michelle Obama, ha confessato nel corso di un’intervista che ci sono stati momenti in cui è arrivata a “non sopportare” Barack Obama mentre cresceva le due figlie, Malia e Sasha, ed entrambe cercavano di far carriera. E tra sé e sé si diceva: “Argh, questo non è giusto”.

Tra i giornali, ne parlano sia il Guardian di Londra che il Paìs di Madrid. L’ex first lady, 58 anni, ha ammesso che come coppia lei e Barack hanno avuto dei problemi tra il 2009 e il 2017 mentre allevavano le figlie, oggi di 24 e 21 anni, ma all’epoca ne avevano rispettivamente 10 e 7 quando la famiglia al completo si è trasferita alla Casa Bianca. Barack e Michelle si sono conosciuti in uno studio legale di Chicago nel 1989, quando erano entrambi due avvocati emergenti lanciati nella carriera professionale.

Michelle Obama ha voluto raccontare “di come migliaia di donne sacrifichino la propria carriera professionale per facilitare quella dei propri partner e di come questo penalizzi le donne nel mondo del lavoro”, riferisce il quotidiano spagnolo, mentre il Guardian sottolinea che l’ex first lady ha anche riflettuto dicendo che alla fine “il matrimonio non è mai fifty-fifty, mai, mai”.

E sulle figlie quand’erano piccole si è così espressa: “Le ragazzine sono come terroristi. Hanno delle richieste. Non parlano. Sono pessime comunicatrici. Piangono tutto il tempo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube