Stalker sfortunato cade dal tetto dopo aver rubato il telefono all’ex

Attualità & Cronaca

Di

Un uomo è precipitato nel tentativo di sfuggire ai carabinieri dopo aver sottratto il cellulare alla ex moglie sua vicina di casa. Ora è agli arresti domiciliari nell’ospedale di Niguarda

di Manuela D’Alessandro

© Nicola Marfisi / AGF
– Un’auto dei carabinieri

 

AGI – Ruba il cellulare alla ex moglie sporgendosi dal balcone della sua abitazione a quello adiacente di lei e, all’arrivo dei carabinieri, si nasconde sul tetto. Ma perde l’equilibrio, cade da un’altezza di cinque metri e finisce in ospedale per fratture multiple e trauma toracico. È successo nei giorno scorsi a Barlassina, in provincia di Monza e Brianza.

I carabinieri della Compagnia di Seregno gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare all’ospedale di Niguarda, dov’è ricoverato, firmata dal gip di Monza in sostituzione della precedente misura degli arresti domiciliari relativa a ripetute violazioni delle prescrizioni impostegli (divieto di avvicinamento) in più occasioni accertate dai carabinieri.

Era già indagato per maltrattamenti, molestie, stalking, lesioni personali aggravate e rapina, reati che sarebbero stati commessi tra settembre 2021 e novembre 2022 nei confronti della ex moglie, una 41enne di origini ucraine, anche alla presenza dei due figli minori della coppia. Dopo il ‘volo’ dal balcone, ha raccontato alle forze dell’ordine di essere caduto da un albero che stava potando. Versione non ritenuta credibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube