fbpx

 Web tax sì, web tax no

Cronaca

BARI – Dati, testimonianze e riflessioni sul tema del momento 

Mercoledì 10 Maggio, ore 12.30, Camera di Commercio,Corso Cavour, 2 – Bari

Un tema caldo per l’economia e la politica in Italia che tiene banco anche sul palcoscenico internazionale:

la WEB TAX sarà uno dei temi chiave che i principali Paesi industrializzati affronteranno nel corso del G7 dei Ministri Economici.

AIRES-Confcommercio, Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati, che riunisce le principali catene e gruppi distributivi di elettrodomestici ed elettronica di consumo operanti in Italia, si fa promotrice, in collaborazione con Confcommercio Bari, di un momento di riflessione a approfondimento sulla attuale situazione delle tasse applicate (o applicabili) al commercio on-line.

L’elettronica di consumo – il cui giro d’affari pari a 15 Miliardi di Euro vale quasi l’1% del PIL – rappresenta uno dei segmenti più  innovativi nel panorama complessivo del commercio, e la variabile fiscale influenza in maniera determinante non solo le dinamiche competitive ma anche gli investimenti delle imprese con immediate ricadute in termini occupazionali.

Dati concreti, filmati ed esperienze dirette dei principali rivenditori di elettronica operanti sia tramite negozi fisici sia on-line, permetteranno un’analisi puntuale della situazione italiana, che fino ad oggi è stata oggetto di petizioni di principio e riflessioni non sempre basate su dati di fatto elementi concreti quali i posti di lavoro creati, le condizioni dei lavoratori, la responsabilità sociale e ambientale delle imprese.

Parteciperà al dibattito l’On. Francesco Boccia, presidente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, che da anni propone un nuovo regime fiscale mirato a porre sullo stesso piano in maniera non asimmetrica tutti gli operatori.

 Saranno presenti esponenti di primo piano del mondo del Retail e dell’Associazionismo, economisti e i vertici della Aires e di Confcommercio Bari. 

Modera Maria Liuzzi.

A seguire un rinfresco a base di tarallucci e vino (oltre ad altre specialità del territorio).

Un omaggio alla Puglia che ospita l’incontro e un auspicio scaramantico affinché  il G7 si concluda con decisioni concrete e non con l’ennesimo nulla di fatto. 

 INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE