fbpx

Volley mercato: la BCC mette a segni gli ultimi colpi

Sport & Motori

Antonio Valenza

La New Mater attraverso il lavoro del suo D.S. Bruno De Mori mette a segno gli ultimi colpi di mercato e si avvia alla preparazione per il campionato della massima serie di pallavolo maschile A1.

Dopo il rinnovo di Roberto Cazzaniga e la firma di George Tzioumakas che completano il reparto degli opposti, il reparto degli schiacciatori si completa con l’ingresso di Federico Rossatti che si contenderà il posto insieme a Moreira, Canuto e il neo acquisto Hebda.

Con l’ingresso delle nuove leve non c’è spazio per tutti, infatti salutano la BCC Fabio Scio, Parisi,  Luca Presta, che dopo aver conquistato la promozione in A1 con la maglia giallo blù, andranno a giocare altrove, portando con loro un bagaglio pieno di esperienza.

Recentemente la Superlega sulla questione dei posti a sedere ha fatto un passo indietro, infatti, ha stabilito che le società possono disputare le gare in una struttura che abbia almeno 2400 posti a sedere.

La notizia da un lato ha entusiasmato i tifosi giallo blù che prima di questa notizia temevano di dover seguire i loro beniamini raggiungendo la città di Bari, dall’altro però la società castellanese dovrà dimostrare entro il 29 settembre di avere a disposizione un impianto sportivo con quella capienza.

Nell’attesa di conoscere gli sviluppi della vicenda legata al palazzetto, il neo acquisto De Togni si dice entusiasta di giocare a Castellana e afferma: ““Volevo fare una esperienza al sud, cosa che mai mi era successa in carriera, e la voglia ed il progetto di questa società mi ha fatto sentire importante e la mia scelta è stata chiara sin da subito. “

Lo staff tecnico della BCC ha già fissato il primo raduno della squadra per il 19 agosto data entro la quale sarà già stato sorteggiato il calendario delle gare di A1.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE