fbpx

Temperature a picco, neve e temporali sull’Italia

Ambiente & Territorio

 

 

 Allerta protezione civile, forte vento e mareggiate 

Attesa in queste ore una nuova ondata di maltempo sull’Italia, con temperature in picchiata da Nord a Sud, a causa di una corrente di aria gelida di origine siberiana che portera’ possibili nevicate fino in pianura, compresa Roma, e forti venti. La Protezione Civile ha emesso una nuova allerta che interessera’ inizialmente le Regioni del nord per poi estendersi a centro e sud. Le nevicate potranno interessare oltre 1.500 chilometri di tratte autostradali in diverse Regioni e per questo la Societa’ autostrade ha gia’ attivato il piano anti neve.

Il gelo siberiano sta raggiungendo l’Italia: oggi vento freddo e nevicate fino in pianura. Tra questa sera e lunedì rischio di fiocchi di neve anche su Roma, Napoli e in gallura. Al nord fino a giovedì rischio di giornate di ghiaccio con termometro sempre al di sotto dello zero, anche in pieno giorno. Si tratta di un evento di portata storica in questo periodo dell’anno. “L’eccezionale ondata di freddo siberiano annunciata da giorni irrompe in queste ore anche in Italia, a partire dalle regioni settentrionali. Si tratterà – spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo – di un episodio di rilevante portata per intensità e per estensione geografica, che ci accompagnerà almeno fino a metà della prossima settimana. L’aria gelida investirà più direttamente il Centro-Nord del Paese, ma in forma un pochino più attenuata farà sentire i suoi effetti anche al Sud.

Le temperature si porteranno su valori anche di oltre 10 gradi al di sotto delle medie stagionali e il freddo sarà accentuato dalla presenza di venti intensi (effetto wind chill). Da domani fino alla giornata di giovedì al Nord il termometro potrà anche non salire al di sopra lo zero (giornate di ghiaccio). Tra questa sera e lunedì quota neve in calo fino in pianura o in costa in molte zone del Centrosud: la prossima notte rischio neve a Roma e domattina qualche fiocco a Napoli.Infine, si fa sempre più concreta l’ipotesi che giovedì 1 marzo, con l’arrivo dalla Spagna di una perturbazione atlantica, possa nevicare in gran parte del Nord. Nella notte tra mercoledì e giovedì la neve potrebbe imbiancare anche molte zone del Centro. Tale evoluzione è ancora molto incerta e necessita di ulteriori conferme nei prossimi giorni”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE