Ambiente

400 euro di multa a chi bestemmia in pubblico

Una multa di 400 euro per chi verrà sorpreso a bestemmiare “contro le divinità di qualsiasi credo o religione” in un luogo pubblico. Lo stabilisce il nuovo regolamento di polizia urbana adottato dal Comune di Saonara, in provincia di Padova. Si tratta di un documento di 75 articoli che prevede anche altri obblighi per i cittadini, come ad esempio, il divieto di utilizzare i tagliaerba nelle prime ore del pomeriggio, per evitare rumori molesti durante le ore di riposo.

Ad approvare la norma è stata l’amministrazione guidata dal sindaco Walter Stefan, che si dice tra l’altro sorpreso per il tanto ‘rumore’ creato dalla notizia; nel testo le bestemmie in pubblico sono definite “atti contrari alla pubblica decenza e alla sensibilità di persone terze presenti”, ed è stata presa “dopo che ci sono giunte numerose segnalazioni da parte di cittadini su frasi blasfeme pronunciare spesso da giovani e giovanissimi nei parchi cittadini”, spiega il primo cittadino di Saonara.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE