fbpx

Giustizia, al via progetto per integrare formazione e smart working

Politica italiana

Il sottosegretario Ferraresi: “opportunita’ di crescita per il personale” 

«Sono soddisfatto nel constatare che lo smart working e la formazione a distanza del personale della Giustizia stiano marciando in modo ottimale, grazie all’impegno dei lavoratori che hanno saputo, con grande professionalità e resilienza, adattarsi in breve tempo a una situazione del tutto nuova, e grazie agli uffici preposti, che sono stati capaci di mettere in piedi una nuova organizzazione del lavoro in tempi record.  

In questo contesto si inserisce il progetto “Emergenza Covid-19: solidarietà formativa per il personale dell’amministrazione giudiziaria”, avviato dal Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, che punta a potenziare la piattaforma e-learning del Ministero della Giustizia per lo svolgimento di attività formativa anche da remoto e a integrare in modo efficace le prestazioni di lavoro in smart working. Rappresenta un’ulteriore occasione, per il personale della Giustizia, per acquisire una formazione sempre più aggiornata e all’avanguardia.

Il progetto ha già all’attivo convenzioni con associazioni e università, tra cui l’Associazione Dirigenti Giustizia e la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS) Guido Carli, mentre altre convenzioni sono attualmente in corso di sottoscrizione»​.

Lo afferma in una nota il Sottosegretario alla Giustizia, Vittorio Ferraresi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE