fbpx

Chi sono i favoriti al Nobel per la letteratura

Arte, Cultura & Società

Il numero di presunti candidati (quelli veri non si possono conoscere per statuto) è ampio, a dimostrazione che ogni previsione sul 113esimo premio Nobel è difficile; i 18 componenti dell’Accademia di Stoccolma mantengono stretto riserbo fino all’annuncio

 

Dario Fo riceve il premio Nobel per la letteratura,1997 (Afp)

C’è attesa per l’attribuzione del premio Nobel per la Letteratura, attesa oggi a mezzogiorno: è il secondo dopo la sospensione del 2018 a causa dello scandalo sessuale che ha colpito l’istituzione svedese. Assieme a quello per la pace, il premio Nobel per la letteratura è da sempre quello più seguito, circondato da attenzione e polemiche ogni anno.

L’anno scorso, il primo dopo lo “shock”, il premio è stato attribuito all’austriaco Peter Handke, suscitando forti critiche per le sue prese di posizione a favore dell’ex dittatore serbo Slobodan Milosevic. A fine 2017, in pieno periodo “Metoo”, l’accademia svedese era stata colpita dallo scandalo che ha coinvolto il francese Claude Arnault, marito di un’accademica e personalità influente della scena culturale svedese, che sarebbe stato condannato per violenza sessuale. Si è trattato di un trauma inaudito in un Paese considerato trasparente, moderno e attento alla parità di genere.

Per la prima volta dalla Guerra, il Nobel della Letteratura non è stato assegnato nel 2018, e alla ripresa la scelta di Handke ha riscatenato le critiche. L’Accademia si è difesa l’anno scorso ricordando di aver giudicato “l’opera e non l’uomo”. Per quest’anno, i siti di scommesse puntano sulla francese Maryse Condé, la russa Liudmila Oulitskaia, la canadese Margaret Atwood e il giapponese Murakami Haruki, ma gli esperti citano anche l’americana-caraibica Jamaica Kincaid, il keniota Ngugiwa Thiongo, la poetessa canadese Anne Carson, l’ungherese Peter Nadas o il francese Michel Houellebecq.

Il numero di presunti candidati (quelli veri non si possono conoscere per statuto) è ampio, a dimostrazione che ogni previsione sul 113esimo premio Nobel è difficile; i 18 componenti dell’Accademia di Stoccolma mantengono stretto riserbo fino all’annuncio. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE